Il progetto

Logo WAI Contest - Scarica il pdf del bando - scadenza prorogata al 26 ottobre 2015

Attività 

Walls and integration  è il titolo del progetto presentato dal Comune di Macerata, nell’ambito del programma Europa per i cittadini, approvato dalla Commissione Europea e finanziato con un importo di 100.000 euro (od. progetto 562858-CITIZ-1-2015-1-IT-CITIZ-REMEM - CUP I251I15000070001).

I progetti italiani approvati sono stati 3 e Macerata si è aggiudicata il 29° posto.

Il progetto ha l'obiettivo di stimolare la memoria collettiva dei cittadini all'interno di una riflessione che muove dalle divisioni ideologiche del passato per avvicinarli alla comprensione dei mutamenti storico-politico e sociali che hanno portato alla formazione dell'Europa contemporanea.

Partner del progetto presentato dal Comune di Macerata, e che verrà avviato il 5 ottobre 2015 per terminare ad aprile 2017, sono l'Osservatorio di genere, associazione culturale maceratese che ha contribuito alla creazione del network e al coordinamento scientifico, l’Istituto Tecnico Commerciale Gentili di Macerata, l’Università di Trento, l'Università di Padova, l'Università di Oviedo (Spagna), SUATEA, sindacato spagnolo, Vytautas Magnus University (Lituiania),  Westfälische Wilhelms-Universität (Germania), University College Cork (Irlanda) e  l'Università di Budapest (Ungheria), tutti con  esperienza in gestione e management di progetti comunitari.

Le parole chiave che hanno ispirato il progetto - parole chiave che hanno segnato il periodo che va dalla nascita simbolica dell'Europa alle prime elezioni del parlamento europeo - sono WALLS: muri reali ed ideologici che segnano divisioni politiche, culturali e di costume;  INTEGRATION, intesa come un lungo cammino verso un Europa inclusiva; BUILDING, inteso come processo in divenire.

Su questo “percorso ideale” si costruiranno tre eventi che in 18 mesi coinvolgeranno direttamente 2000 cittadini di 6 paesi europei rappresentativi della vecchia e nuova Europa quali Italia, Spagna, Irlanda, Germania, Lituania e Ungheria.

Il primo degli eventi sarà Walls immagini e memorie oltre la guerra che analizzerà le divisioni dell'Europa tra due blocchi attraverso una mostra fotografica collettiva, i cui contenuti saranno raccolti tra i 6 paesi coinvolti e andranno a costituire una mostra itinerante di 40 immagini selezionate che si sposterà tra Italia, Germania, Irlanda e Spagna. Il materiale raccolto confluirà in una APP dedicata alla mostra e scaricabile gratuitamente dal sito del progetto.

Seminari, workshop e contest saranno invece le attività promosse per il secondo evento dal titolo Integration: la memoria, i racconti e le immagini in un confronto tra vecchie e nuove generazioni di europei che si svolgeranno nei paesi coinvolti per raccontare alla nuove generazioni la guerra fredda e la nascita di due blocchi, lo sviluppo delle economie europee occidentali e della società dei consumi e l'avvio del processo di integrazione europea da un punto di vista economico prima e politico-sociale nel futuro. I giovani saranno protagonisti attivi delle attività e saranno stimolati a riflettere sugli effetti delle “divisioni” sull'attuale processo di unificazione europea.

Infine Images of Europe con due eventi internazionali che faranno riflettere docenti, esperti di settore e cittadini sul futuro dell'Europa.