Si terrà giovedì 17 maggio a San Benedetto del Tronto il seminario di studi "L'Italiano come strumento di aggregazione sociale": l'appuntamento è all'ISC Sud, piazza E. Setti Carraro, 5, alle ore 16.

 

L'iniziativa rientra nel progetto FAMI-450 La lingua per l’inclusione sociale e la cittadinanza. Percorsi di insegnamento e apprendimento dell’Italiano L2 per soggetti vulnerabili nelle province di Fermo e Ascoli Piceno.

 

Sarà coinvolto anche l'Osservatorio di Genere, con la partecipazione della presidente Claudia Santoni, con un'intervento dal titlo: Gli allievi e i docenti: una ricerca per definire i “contorni” dei due protagonisti del viaggio dell’insegnamento-apprendimento.

italiano aggregazione sociale

 Questo il programma completo:

 

Modera: Giuseppe Caponi – Referente CPIA San Benedetto del Tronto

 

Il ruolo degli Enti Locali nell’integrazione dei migranti

Antonella Baiocchi – Assessore alle Politiche dell’integrazione e dell’Inclusione Sociale del Comune di San Benedetto del Tronto

 

Presentazione del Progetto FAMI 450

Serena Morelli - Comunità Volontari per il Mondo (CVM)

 

Il ruolo del CPIA di Macerata nei progetti FAMI delle Province di Macerata, Ascoli Piceno e Fermo

Sabrina Fondato – Dirigente Scolastico CPIA Macerata

 

Gli allievi e i docenti: una ricerca per definire i “contorni” dei due protagonisti del viaggio dell’insegnamento-apprendimento

Claudia Santoni – Ass. Osservatorio di Genere / Università degli Studi di Macerata

 

Le sinergie tra enti di formazione e centri di accoglienza

Silvia Fabrizi – On the Road ONLUS

 

L’insegnamento dell’Italiano per accogliere ed integrare

Maria Cristina Valentini – Docente CVM – Comunità Volontari per il Mondo

 

Testimonianze degli studenti

Mamoudou Diabate

Diallo Kalilou